20.2 C
Pescara
14 Ottobre 2019
delfinonews.it
Prima Squadra

Ascoli-Pescara 0-2: le pagelle dei biancazzurri

Le pagelle dei biancazzurri all’indomani del match di Ascoli, tre punti fondamentali per classifica e morale grazie a Galano e Busellato.

ASCOLI – Dopo trentuno anni il Pescara torna a vincere in casa dell’Ascoli e lo fa nel momento più delicato di questa prima parte di stagione. Succede tutto nel finale di gara con Galano che, al minuto 88, porta in vantaggio il Delfino prima del definitivo 2-0 messo a segno da Busellato su calcio di rigore. Vittoria preziosissima per la squadra di Zauri che, dopo due k.o. consecutivi, torna a muovere la classifica salendo a 10 punti. Di seguito le pagelle del match:

Ascoli-Pescara 0-2: le pagelle dei biancazzurri

FIORILLO 6,5: Sugli scudi il numero 1 del Delfino: nel primo tempo salva su Gerbo mentre nella ripresa salva i risultato negando la gioia del gol a Troiano

DRUDI 6: Prestazione senza particolari sbavature per l’ex difensore del Cittadella nonostante il giallo rimediato alla mezz’ora del primo tempo. DAL 83′ BETTELLA: S.V.

CAMPAGNARO 6,5: Perno fondamentale del terzetto difensivo messo in campo da Zauri, sbaglia poco o nulla in fase difensiva arginando con esperienza le folate di Da Cruz e Scamacca.

SCOGNGAMIGLIO 6: Per l’ex difensore del Trapani vale lo stesso discorso fatto a Drudi, gara di sostanza ed equilibrio nonostante l’ammonizione rimediata nella prima frazione.

CIOFANI 6: Sufficienza piena per l’ex terzino del Frosinone, autore di una prestazione efficace ed ordinata sui due lati del campo.

BUSELLATO 6: Mezzo voto in più (forse uno) per la rete realizzata dal dischetto. Per il resto, invece, soffre particolarmente il pressing bianconero sbagliando troppo nella zona nevralgica. Il gol e la sosta possono solo giovargli.

MEMUSHAJ 6: Zauri non lo aiuta schierandolo, per la prima volta, regista nel nuovo modulo. Il centrocampista albanese non riesce a dare i tempi alla squadra, sufficienza di incoraggiamento e per lo spirito di sacrificio. DAL 85′ INGELSSON S.V.

MACHIN 6: Poche luci ma, allo stesso tempo, poche ombre per il centrocampista ex Parma. Comincia la sua gara con dinamismo ma, nella seconda frazione, si spegne col passare dei minuti.

MASCIANGELO 5,5: Invisibile in fase offensiva, soffre le offensive ascolane sbagliando parecchie volte le coperture preventive e gli anticipi.

GALANO 6,5: Prestazione insufficiente per l’ex Bari fino al minuto 88. La rete decisiva per il successo del Delfino, però, cambia inevitabilmente la valutazione. La sosta sarà fondamentale per assorbire al meglio i meccanismi offensivi del nuovo modulo.

BRUNORI 6: Lo stesso discorso fatto a Galano vale anche per lui. Riceve pochissimi palloni giocabili ma il merito di servire l’assist decisivo per la rete dello 0-1.

Fonte foto: Twitter Pescara Calcio