18.6 C
Pescara
14 Luglio 2020
delfinonews.it
Prima Squadra

Legrottaglie: “Non è possibile che torniamo a casa con 0 punti dopo una partita del genere.”

Ecco le dichiarazioni del mister biancazzurro dopo la sconfitta rimediata in casa del Pisa.

“Cosa devo commentare, sono arrabbiato per non dire altro. Si va a casa senza punti sono molto nervoso, non è possibile che torniamo a casa con 0 punti dopo una partita del genere. Dopo l’espulsione non meritavamo 0 punti. Stavamo andando oltre il limite, ero molto tranquillo, però prendere un gol del genere al novantesimo mi dà fastidio, aldilà che la prestazione è stata positiva, è stato un errore che ci fa tornare a casa col malumore, una partita con decisioni che non condivido, interventi contro di noi in continuazione ed in più l’espulsione, non sono per niente d’accordo.

Non sono assolutamente d’accordo su quest’analisi, perchè il gioco non si vede dalle parate del portiere, ma da quanto è grande l’indice di gioco della squadra, se sbagli l’ultimo passaggio o l’occasione non è un’analisi del gioco, consideriamo anche che eravamo uno in meno, e con tutte le occasioni che abbiamo avuto potevamo fare altri gol. Io analizzo la partita nella totalità, forse abbiamo tirato meglio in porta, loro hanno fatto un tiro in porta nel primo tempo, la partita doveva andare sull’1-1 com’era giusto. Abbiamo fatto gonfiare meno la rete ma la squadra mi è piaciuta.

Sicuramente se siamo arrivati bene nella 3/4 vuol dire che non ha funzionato la parte finale, con Pucciarelli ci siamo mangiati una grande occasione, oppure la palla sui vertici che non è arrivata a Zappa o Memushaj. io credo molto che Galano può fare la prima punta, poi è entrato Maniero e l’ha fatto lui, sicuramente possiamo fare meglio, se arrivi nella 3/4 e poi sbagli la scelta è normale stare quì a parlarne.

La partita è stata condizionata da queste scelte, tra cui anche il gol in fuorigioco, secondo me l’arbitro non ha preso le scelte giuste ma sbaglia anche lui, anche gli arbitri sono umani e sbagliano, mi piace analizzare la partita a 360 gradi.

Il problema è che noi andiamo a casa con 0 punti, l’arbitro avrà il suo voto e continuerà ad arbitrare così. Tu puoi chiedere all’arbitro qualunque cosa, ma gli arbitri ti vedono come un nemico, a volte ti dicono di “stare zitto”. Gli arbitri saranno giudicati da coloro che si occupano del campo.

Secondo me abbiamo dominato, non so se ho visto un’altra partita: sulle seconde palle, leggevamo bene, stavamo bene dal punto di vista fisico, quello era il mio obiettivo, nel secondo tempo sapevo che avremo dominato ma il gol nel primo tempo ci ha un po’ tagliato le gambe. Ho visto uno spirito giusto, con 5 giocatori offensivi in campo ho avuto grandi risposte ma sono rammaricato perchè non abbiamo fatto punti.”