29.1 C
Pescara
10 Agosto 2020
delfinonews.it
L'angolo del tifoso

Buonanotte Delfino

Buonanotte, sì. Perché checché se ne dica, la prestazione del Delfino è stata a tratti soporifera. Per di più, poi, i biancazzurri sono stati puniti da due disattenzioni fatali, quelle che si manifestano quando ti addormenti. Imperdonabili. Giusto e saggio schierarsi a specchio con il 3-5-2, considerata anche l’assenza di Balzano. Atteggiamento però troppo remissivo ed incapacità di rendersi costantemente pericolosi. Paradossalmente meglio in 10 che in 11, sintomo del fatto che la testa fa tutta la differenza del mondo. In quel frangente, il Pescara si è visto alle corde ed ha tentato di reagire puntando all in e schiacciando i toscani nella propria metà campo. Capolavoro il gioiellino di Clemenza, inventato dal nulla. Quando tutto sembrava rimediato, però, la nuova pennichella. L’incubo che non vorresti mai, in piena notte. Il fantasma è il classico degli ex, Danilo Soddimo, a tempo pienamente scaduto. Inutile parlare d’inesattezze arbitrali. Stavolta si è perso per spirito e mentalità. Bastava restare svegli, sul pezzo, fino all’ultimo secondo dell’ultimo minuto. Non è andata così. Fortunatamente tra soli due giorni si torna in campo. Lì, stavolta, sarà necessario tenere gli occhi aperti. Perché l’avversario è quello fra i più temibili dell’intero campionato. Perché la salvezza va costruita passo dopo passo. Restando svegli e vigili. Non c’è più tempo per dormire.
Fieri ed orgogliosi, sempre.

#AB085PE