18.6 C
Pescara
15 Luglio 2020
delfinonews.it
Prima Squadra

Legrottaglie: ” Io non gioco per schemi ma…”

Proprio quì sotto le parole del mister Legrottaglie dopo il pareggio casalingo contro l’Empoli.

“L’Empoli ha giocatori di livello alto, oggi siamo stati meglio di Pisa, soprattutto il primo tempo, sono contento perchè la squadra ha fatto quello che avevamo preparato, sono meno contento per non aver sfruttato tutte le occasioni, arriviamo sempre a quell’ultimo passaggio che finalizziamo con difficoltà. Siamo andati sotto con un eurogol ed i ragazzi sono stati bravi a riprendere la gara. Sono contento anche perchè ho fatto giocare quelle persone che hanno giocato leggermente di meno.

Palmiero non ha giocato per scelta tecnica, egli non si è allenato con il resto della squadra negli ultimi 10. Palmiero ,me le tengo stretto visto gli infortuni, ho preferito far giocare giocatori più fisici come Busellato o Memushaj, ma io sono consapevole che Palmiero sarà molto utile alla squadra.

Noi quando ci alleniamo noi diciamo ai giocatori che devono fare la scelta migliore per fare gol: sono palle gol dettate dalle scelte giuste o sbagliate, quindi dobbiamo migliorare, io non gioco per schemi ma per principi, i miei giocatori fanno delle scelte in base a dei principi. A volte può anche essere un limite ma noi cerchiamo di oltrepassare quel limite, noi dobbiamo crescere in questo e noi dobbiamo allenarci per apprendere al meglio questi principi.

Pippo era tanto che non giocava ed ha dimostrato che sia di testa che di gambe può dare tanto a questa squadra, si allena bene ed oggi era pronto. Io non dico mai niente ai miei giocatori, lui deve continuare a lavorare come tutti gli altri.

Non mi paragono agli altri, oggi il meglio del Pescara poteva essere quello, in altre partite potremo interpretare diversamente la partita. Venivano dalla terza partita in dieci giorni, scelgo la partita non solo in base ai miei giocatori ma anche in base a ciò che abbiamo.

Credo che contro la Juve Stabia le occasioni da gol sono venute da Memushaj come da Zappa. Memu è bravo ad entrare in area, creare sovrannumero. Invece Masciangelo ha molto più tattica, infatti Masciangelo lo metteva alle partite in corso.

Oggi avevo il dubbio se fare turnover ampio o stretto: ho gestito il minutaggio in base a venerdì, credo  che troppi cambi non facciano bene e voglio inserire i giocatori piano piano, cosicché nel prosieguo del campionato possiamo fare meglio

Dobbiamo preoccuparci per fare qualcosa per il risolvere il problema, non possiamo lasciare e sottovalutare le altre partite, io come gli atri stiamo studiando un metodo per raggiungere un obiettivo, ovvero la salvezza.”