18.6 C
Pescara
15 Luglio 2020
delfinonews.it
L'angolo del tifoso

Bene ma non benissimo

Bene sì, ma non benissimo.
Bene il punto, contro un avversario di gran livello. Bene il tener testa ad un Empoli pimpante e dinamico dal punto di vista atletico. Bene la tenuta difensiva. Bene Pippo Maniero. Bene gli sprazzi di vivacità.
La prestazione nell’arco dei novanta minuti, tuttavia, è piuttosto piatta.
Ecco, dunque, il non benissimo. Il Delfino non brilla e non eccelle, regalando un match a tratti monotono e noioso.
Si poteva fare di più, nella prestazione e nel risultato. Nell’atteggiamento e nella qualità.
La rincorsa alla salvezza, però, passa anche da battaglie così. Dove vincere è importante, non perdere di più. La somma dei punticini derivanti dal segno X potrà essere decisiva alla conta finale.
Il Pescara resta nel limbo, ma quantomeno non sprofonda. In un torneo dalle gare così ravvicinate, è fondamentale restare focalizzati sull’obiettivo, che oggi resta quello di preservare una categoria preziosa. Fra pochi giorni, poche ore, c’è già una sfida delicatissima a Cremona. Uno scontro diretto dal sapore dolce/amaro. Anche lì, ormai è chiaro: se vinci voli, se perdi crolli.
Ecco perché l’aspetto mentale conta quanto quello fisico. Legrottaglie è probabilmente uno dei tecnici più preparati sul piano psicologico, saprà plasmare a dovere la psiche dei suoi.
Per restare nel bene e mai nel male. Sperando, si sa mai, di passare al benissimo.
Carica. Carica. Carica.
Fieri ed orgogliosi, sempre.

#AB085PE