24.4 C
Pescara
21 Settembre 2020
delfinonews.it
Prima Squadra

Il primo atto va al Pescara: Maniero e Galano ribaltano il match

Il Delfino fa suo il match d’andata grazie ai gol di Maniero e Galano mentre agli ospiti non basta l’iniziale vantaggio di Kouan.

PESCARA – Nel match valevole per l’andata dei play-out di Serie B il Pescara batte 2-1 il Perugia in rimonta. Decisive, nella seconda frazione di gioco, le reti di Galano e Maniero (su rigore) mentre alla compagine umbra non basta l’iniziale vantaggio di Kouan. Vittoria di fondamentale importanza per la squadra di Sottil in vista del match di ritorno che si giocherò venerdì 14 al Curi.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-2-1 per il Pescara con Pucciarelli e Galano a supporto di Maniero mentre il Perugia risponde col 3-5-2 ed il tandem offensivo composto da Capone e Falcinelli.

Match molto tattico, come da pronostico, con le due squadre impegnate nella zona nevralgica del campo. Il primo squillo della gara arriva solo alla mezz’ora con Pucciarelli che, dall’interno dell’area, si gira bene e calcia ma la sua conclusione si perde a lato di pochissimo. Su capovolgimento di fronte chance anche per il Grifone con Falcinelli che, dal limite, lascia partire un bel mancino ma Fiorillo respinge in qualche modo. Prova ad accendersi il match. La sfida non regala grossi spunti ma nel finale di tempo gli uomini di Oddo la sbloccano con Kouan che, sugli sviluppi di un cross di Falzerano, insacca col piatto mancino battendo Fiorillo, 0-1 e primo tempo agli archivi.

La seconda frazione si apre col pareggio improvviso del Pescara con Galano che, su cross dalla sinistra di Masciangelo, stacca tutto solo di testa battendo Vicario, 1-1. Il Delfino spinge e al 62′ sfiora il vantaggio con Memushaj che appoggia per il piatto destro di Maniero ma l’estremo ospite si oppone in qualche modo. Sugli sviluppi del susseguente corner Campagnaro stacca con i tempi giusti colpendo a rete ma Vicario risponde con un guizzo. Oddo manda in campo Nicolussi Caviglia e Buonaiuto ma al 68′ gli abruzzesi trovano il meritato vantaggio grazie al calcio di rigore di Maniero, 2-1. Gli umbri non reagiscono e al minuto 81 i padroni di casa sfiorano il tris con Memushaj che arma il mancino di Galano ma Vicario risponde presente respingendo la conclusione. Nel finale tantissima confusione con undici minuti di recupero ma il Pescara tiene chiudendo con un successo la finale d’andata dei play-out di Serie B. Venerdì 14 il decisivo match di ritorno al Curi.

PESCARA-PERUGIA 2-1 (0-1)

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Masciangelo, Scognamiglio Campagnaro, Zappa, Memushaj, Palmiero (72′ Busellato), Kastanos (82′ Crecco); Pucciarelli (87′ Borrelli), Galano (86′ Bettella), Maniero (82′ Bocic). A disposizione: Alastra, Del Grosso, Bruno, Elizalde, Clemenza, Pavone, Bettella, Crecco, Borrelli, Busellato, Melegoni, Bocic. Allenatore: Sottil

PERUGIA (3-5-2): Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi (72′ Nzita); Mazzocchi, Kouan, Carraro, Falzerano (63′ Buonaiuto), Falasco (85′ Dragomir), Capone (63′ Caviglia); Falcinelli (72′ Melchiorri). A disposizione: Fulignati, Albertoni, Nzita, Iemmello, Dragomir, Buonaiuto, Caviglia, Konate, Righetti, Melchiorri. Allenatore: Oddo

RETI: 40′ Kouan (PER), 58′ Galano (PES), 68′ Rig.Maniero (PES)

AMMONIZIONI: Gyomber, Mazzocchi (PER), Busellato (PES)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 3′ nel primo tempo, 6′ nel secondo tempo

STADIO: Adriatico