8 C
Pescara
31 Ottobre 2020
delfinonews.it
Prima Squadra

Riccardi c’è: Pineto-Pescara 0-1

Al Mariani Pavone di Pineto va in scena la Coppa dell’Amicizia 2020, fra Pineto, Pescara e Vastese. Tre mini sfide da 45 minuti per celebrare i buoni rapporti e testare la preparazione fisica a pochissimo dalla ripresa dei rispettivi campionati.
Il primo match è proprio quello fra i padroni di casa ed i biancazzurri di Serie B.
Lo vince il Pescara di misura con gol di Riccardi, al termine di una partita equilibratissima ove i locali hanno difeso gloriosamente le mura amiche.
Ecco la cronaca:

4-2-3-1 contro 4-3-3. Serie D contro Serie B. Due mondi, due differenti realtà, stessa voglia di divertirsi e vincere.
Pronti via e la prima occasione ce l’ha il neo arrivato Riccardi. Il bolide da fuori si spegne alto.
Il Delfino cerca di tenere il pallino del gioco in mano, stanando alto gli avversari.
Al 5′, però, Scognamiglio si prende un rischio enorme con un retropassaggio pigrissimo che per poco non si trasforma nel contropiede della morte. I locali sciupano.
Al 10′ è capitan Pepe a sfiorare il gol da cineteca con una girata al volo su assist da fermo di Nicolao. La volé da stropicciarsi gli occhi termina largo di pochissimo. E’ lì che il Pineto prende coraggio e si affaccia in avanti con maggiore insistenza e determinazione.
Nicolao ha un’altra limpida chance col mancino, ma il suo tiro dal limite viene ben neutralizzato in tuffo da Del Favero.
Al 25′, poi, è Verdesi a resistere alla carica degli avversari ed a scaricare il fendente dal vertice dell’area, bloccato dal portiere ospite.
Sembrano tutti presupposti per il vantaggio pinetese ma al 27′ ecco la doccia fredda: Omeonga trova largo Ceter, scarico a Rimorchio per Riccardi che dapprima svirgola, poi rimedia alla grande con un mancino ad incrociare che centra l’angolino ed aggiorna il tabellino: 0-1. Alla prima occasione utile gli uomini di Oddo non perdonano.
Non c’è tempo, tuttavia, per i festeggiamenti che siamo già dall’altra parte: reazione d’orgoglio dei teramani. Tomassini pesca Paoli a centro area, colpo di testa che centra in pieno il palo a Del Favero battuto.
Il Pineto alza il baricentro ed offre una dignitosa prova d’onore e spensieratezza.
Al 40′ è bravo Palumbo su punizione ma Del Favero si distende e controlla.
Sono gli ultimi assalti di una partita vivace e combattuta. La prima delle tre mini sfide va al Pescara, abile e fortunato a sfruttare le pochissime occasioni offensive con scaltrezza e malizia.
Più che positiva, però, la prova degli uomini di Amaolo. La gara con la Vastese sarà sicuramente più indicativa contro un avversario di pari categoria.

Formazioni:
Pineto
: Mercorelli, Nicolao, Orlando, Pepe (K), Della Quercia; Verdesi, Camplone, Paoli, Ciarcelluti; Tomassini, Palumbo. Allenatore: Daniele Amaolo
Pescara: Del Favero; Masciangelo, Scognamiglio (K), Drudi, Ventola; Diambo, Valdifiori, Omeonga; Riccardi, Ceter, Galano. Allenatore: Massimo Oddo

Marcatori: Riccardi (Pes) 27′

Arbitro: Gilberto Gregoris di Pescara