3 C
Pescara
3 Marzo 2021
delfinonews.it
Settore Giovanile

Primavera 2: Il Pescara dilaga contro la Salernitana (6-0)

Vince e convince la Primavera di mister Iervese, che al Delfino Training Center con un netto 6-0 si sbarazza della Salernitana. Partita indirizzata già nella prima frazione con tre gol negli ultimi sette minuti ed una manita di tranquillità all’intervallo. Il delfino vola in classifica in attesa di poter recuperare le due trasferte di Chiavari e Napoli.

La cronaca. Pronti via ed il Pescara è già in vantaggio: sugli sviluppi di un corner, Diambo crossa al centro per Belloni che si inserisce tra le maglie avversarie e di testa fulmina Campisi. Reazione veemente dei campani che con una punizione dai 20 metri di Vignes colpiscono direttamente la traversa a Sorrentino immobile. La sfida di legni non si ferma: capovolgimento di fronte ed azione personale di Mercado fermato solo dalla base del palo. La gara si mantiene viva con le due squadre che non smettono di attaccare: i biancazzurri approfittano degli spazi e piazzano il bis con Blanuta, tocco vellutato nell’uno contro uno. Nella circostanza il portiere granata Campisi è costretto a chiedere la sostituzione dopo lo scontro con il numero nove abruzzese. Il raddoppio spezza le ali dell’equilibrio e consente al Pescara di gestire la gara senza grossi patemi. Al 38′, infatti, i padroni di casa calano il tris: Blanuta gioca bene di sponda, Quacquarelli dalla sinistra pennella al centro per Chiarella che al volo insacca alle spalle di Ciabattini. Cinque giri di lancette dopo spunta sul tabellino il poker: Chiarella apparecchia al centro dove Blanuta si ostacola con un compagno, sul secondo palo sbuca Mercado che appoggia in porta. Gara totalmente a senso unico come testimonia la manita ad opera di Belloni, ben servito dal solito tambureggiante Quacquarelli. 

Nella ripresa il canovaccio tattico della partita resta immutato: Mercado serve Blanuta che testa i riflessi di Ciabattini. Il centrocampista classe 2002 resta tra i più vivi collezionando successivamente un’altra occasione con l’opposizione del portiere avversario. Quando la Salernitana si affaccia in avanti, ci pensa Sorrentino a sbarrare la strada a Guida con un super intervento. Calano i ritmi ma non le intenzioni del Pescara, che sigla la sesta rete al minuto 39 grazie a Chiarella che si invola dopo il lavoro sporco di Stampella e in diagonale aumenta la distanza tra le due compagini. Sul versante opposto Sorrentino disinnesca in angolo un pericoloso calcio di punizione granata, andando a toccare il pallone diretto sotto il sette.

Termina con un tennistico 6-0 l’incontro. Il Pescara vola a 10 punti e dà un segnale alle pretendenti per il salto in Primavera 1.

Primavera 2: Pescara – Salernitana 6-0 (5-0 pt)

Reti: 7′ pt e 45′ pt Belloni, 23′ pt Blanuta, 38′ pt e 39′ st Chiarella, 43′ pt Mercado (P)

Pescara: Sorrentino, Staver, Quacquarelli (34′ st Mancini), Diambo, Palmentieri, Longobardi, Chiarella, Tringali (25′ st Dieye), Blanuta (17′ st Stampella), Mercado (17′ st Caliò), Belloni (25′ st Seck).
A disposizione: Klan, Del Greco, Kuqi, De Marzo, Salvatore, Rossi.
Allenatore: Pierluigi Iervese

Salernitana: Campisi (25′ pt Ciabattini), Piervenanzi, Gambardella, Vignes (30′ st Cannavale), Di Micco, Panariello (1′ st Arena), Idioma (1’st De Iorio), Pezzo (30′ st Visconti), Guida, Russo, Dommarco.
A disposizione: Giliberti, Bruschi, Cipriani, Guzzo, Perrone, Guadagnoli, Capaccio.
Allenatore: Antonio Ruzzolo

Ammoniti: Quacquarelli (P), Gambardella (S)

Direzione di gara: Mario Perri della sezione di Roma coadiuvato da Marco Cerilli di Latina e Matteo Pressato di Latina