8.6 C
Pescara
6 Marzo 2021
delfinonews.it
Prima Squadra

Salernitana – Pescara 2-0. Le pagelle del Delfino!

Un brutto Pescara esce sconfitto senza appello dallo stadio Arechi con un secco 2-0.

Ecco le pagelle dei biancazzurri dopo la gara persa contro la Salernitana.

Fiorillo 6 : grande intervento su Capezzi ad inizio partita. Incolpevole nelle occasioni dei gol, presente in uscita.

Sorensen 6 : tiene bene la posizione, non è al meglio e si vede, ma nel reparto arretrato è il meno negativo. I segnali sono incoraggianti.

Bocchetti 5,5: ha forse la colpa di non accorciare verso Cicerelli nell’occasione del 2-0 della Salernitana, migliora con l’uscita di Jaroszynski.

Jaroszynski 4 : sempre il solito, distratto ed a tratti fastidioso. Quasi regala un gol a Capezzi saltando a vuoto costringendo Fiorillo al grande intervento, sul seguente angolo si fa sovrastare da Djuric permettendogli di fare una sponda facile facile per Gondo. Viene sostituito giustamente già nel corso del primo tempo. Frustrante. (38′ Machin 5,5 : prova con la sua fantasia a creare qualche grattacapo alla retroguardia campana senza troppo successo nei pochi minuti della prima frazione a sua disposizione. Stesso copione nel secondo tempo, è ancora un pesce fuor d’acqua che cerca la giocata singola giocando poco con i propri compagni.)

Bellanova 5 : prestazione totalmente anomala da parte dell’esterno biancazzurro. Fa ammonire Gondo, ma troppo poco, un’altra brutta prestazione per il 2 del Delfino. (63′ Balzano 6 : ingresso ordinato da parte del 14 biancazzurro.)

Nzita 5,5 : tanta corsa ma anche tanti errori tecnici. Il dinamismo non basta, ad un certo punto serve la qualità per mettere dentro qualche pallone interessante, ma oggi a lui manca.

Valdifiori 5,5: prestazione anomala per il numero 10. Si fa vedere poco e non riesce a far girare la squadra al meglio. Si salva in fase di non possesso facendo una gara ordinata. Da lui ci si aspetta molto di più.

Maistro 5 : conferma le sue difficoltà da quando gioca mezzala. Prende un cartellino sciocco ed è assente nel gioco offensivo dei biancazzurri. Esce dal campo a metà ripresa senza incidere minimamente nel match. (63′ Omeonga 6 : cerca di dare vivacità al centrocampo del Pescara, sicuramente in mezz’ora si fa gradire più di Maistro in un’ora.)

Memushaj 6+ : cuore biancazzurro. Prova a tenere vivi i suoi mettendo grinta e carattere, corre e prova a servire al meglio soprattutto l’unico attivo Galano. Mette molti palloni interessanti per i suoi compagni che non ne approfittano. (79′ Asencio sv : rientra dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo, un rientro importante per il Pescara.)

Galano 5,5 : calcia in curva da buona posizione al 13′. Ci si avvicina poco più tardi con un tiro da fuori area che sibila vicino al palo. Uno dei pochi a provarci. Ha l’imperdonabile colpa di sbagliare un gol praticamente fatto ad inizio ripresa, sfortunato su un colpo di testa uscito veramente di poco. Abbandona il campo in anticipo, in spalla allo staff sanitario, per un infortunio che sembra possa essere serio.

Ceter 5,5: regala a Cicerelli il pallone per il gol del 2-0 per cercare uno spento Bellanova con un passaggio in orizzontale. Passeggia per il campo senza essere mai pericoloso. Nella ripresa si ripresenta più voglioso e fa vedere un paio delle sue galoppate, con una di queste mette Galano davanti alla porta praticamente libera. (79′ Odgaard sv : esordio in biancazzurro per il giovane danese che tanto bene ha fatto nelle giovanili dell’Inter. Avrà sicuramente spazio)

 

Breda 5 : Sbaglia probabilmente la formazione, si mette a 4 dietro dopo essere andato sotto di 2 gol e quindi troppo tardi. La situazione migliora e il Pescara riesce a prendere campo; la squadra non soffre tantissimo a parte i gol ma è poco incisiva in fase offensiva.