3 C
Pescara
3 Marzo 2021
delfinonews.it
Settore Giovanile

Primavera 2: beffa allo scadere, il Pescara di Iervese pareggia a Reggio Calabria 3-3

Buon pomeriggio a tutti dal Centro Sportivo Sant’Agata di Reggio Calabria, oggi teatro della sfida che vede come protagoniste la Reggina ed il Pescara, valida per la settima giornata del campionato Primavera 2 girone B. I granata non hanno cominciato nel migliore dei modi questa stagione, visto che non hanno ancora riportato punti a cassa nelle quattro giornate giocate dalla squadra di mister Falsini. Biancazzurri che invece marciano a grande velocità in questo avvio di campionato, visto che la squadra di mister Iervese non ha ancora subito sconfitte nelle quattro giornate giocate: tre vittorie ed un pareggio per gli abruzzesi.

Parte subito forte la formazione locale con Carlucci che riceve un pallone sulla fascia destra, rientra sul centro, carica il sinistro ma la conclusione si spegne di poco sopra la traversa. Al 5′ Pescara che si fa vedere in avanti, Blanuta, dopo un tiro respinto, viene agganciato in area e per il fischietto siciliano è calcio di rigore. Dopo un minuto il numero 7 Chiarella spiazza Lofaro e Pescara che passa subito in vantaggio. Ancora Pescara, al 21′ Blanuta si libera al limite dell’area, carica il destro ma Lofaro può bloccare senza problemi. Dopo un minuto il Pescara trova il raddoppio con Blanuta che ruba un pallone durante la manovra della Reggina, numero 9 che dal limite va alla conclusione, la quale si insacca alla destra di Lofaro. Reggina che con tanta aggressività arriva tante volte in area biancazzurra ma senza incidere tanto, ma al 28′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Domanico salta più in alto di tutti e di testa stampa la palla sulla traversa. Contropiede per la squadra di mister Iervese condotto da Tringali che alza un pallone in direzione di Mercado, il quale controlla la sfera, conclude, ma Lofaro risponde presente e devia il pallone in calcio d’angolo. Al minuto 45′ la Reggina trova il gol che accorcia le distanze, in seguito ad un calcio d’angolo, Traorè raccoglie la sfera sulla fascia opposta, fa partire un cross rasoterra dove si libera e dal limite dell’area infila Sorrentino per il gol del 1-2.

Nella ripresa le squadre ripartono forte per cercare di sorprendere la compagine avversaria e per imporre il proprio ritmo alla partita.

Termina 3-3 al Centro Sportivo Sant’Agata di Reggio Calabria, Reggina che dopo tanti sacrifici riesce a trovare il primo punto della stagione, fermando un Pescara di qualità che invece scivola sul bagnato e raccoglie un solo punto in classifica.

REGGINA – PESCARA 3-3             (1-2)

Reggina: Lofaro, Nemia, Foti, Traorè, Vigliani, Rechichi, Carlucci, Scolaro, Domanico, Rao, Bezzon. A disp. Ammirati, Soraci, Golia, Tersinio, Spaticchia, Pastorella, Irrera, Zinno, Costantino, Provazza, Cimino, Clemente. All. Falsini Gianluca.

Pescara: Sorrentino, Staver, Quacquarelli, De Marzo, Longobardi, Chiacchia, Chiarella, Tringali, Blanuta (38′ Kuqi), Mercado, Belloni. A disp. Klan, Madonna, Mancini, D’Aloia, Dieye, Caliò, Stampella, Seck. All. Iervese Pierluigi.

Marcatori: 6′ Chiarella (P), 22′ Blanuta (P), 45′ Nemia (R), 69′ Bezzon (R), 33′ Mercado (P),

Ammonizioni: 19′ Traorè (R), 23′ Blanuta (P), 36′ Rechichi (R)

Espulsioni: 

Arbitro: Sig. Madonia Dario della sez. di Palermo, coadiuvato dai signori Palla Antonino Junior della sez. di Catania e Spina Santino della sez. di Palermo.