3 C
Pescara
3 Marzo 2021
delfinonews.it
Prima Squadra

Grassadonia esordisce con un pareggio: il Pescara impatta a Frosinone

Esordio con pareggio per Grassadonia con il Pescara che impatta a Frosinone 0-0, match molto tattico e privo di grandi emozioni.

FROSINONE – Nel match valido per l’anticipo della ventiquattresima giornata del campionato di Serie B 2020/2021 Frosinone e Pescara non si fanno male pareggiando 0-0. Match noioso e privo di grandi emozioni con il Delfino pericoloso in una sola occasione con Odgaard. Esordio con pari per Grassadonia con la squadra abruzzese che sale momentaneamente al penultimo posto con 18 punti mentre la squadra di Nesta sale in nona posizione con 33 punti. Nel prossimo turno il Pescara giocherà all’Adriatico contro il Lecce.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per il Frosinone con il tandem offensivo composto da Iemmello e Novakovic mentre il Pescara risponde col 3-5-1-1 con Galano alle spalle di Odgaard.

Partita molto tattica e ritmi piuttosto bassi sin dalle prime battute con il Frosinone che fa più possesso palla mentre il Pescara aspetta nella propria metà campo. Il primo squillo dei ciociari arriva al 18′ con Iemmello che lascia partire un bel destro da fuori ma Fiorillo alza in corner. Partita bloccata con i padroni di casa che provano anche su calcio piazzato ma la punizione dal limite di Salvi si perde alta di poco. La prima frazione di gioco si chiude senza reti e con pochissime emozioni.

La ripresa si apre con una chance per il Pescara con Odgaard che si presenta in area di rigore calciando col mancino ma Bardi gli sbarra la strada opponendosi. La replica del Frosinone arriva al 59′ con Maiello che raccoglie un pallone vagante al limite ma, da buona posizione, calcia alto. La sfida non decolla e, dopo un’ora di gioco i due tecnici cambiano: Nesta manda in campo Parzyszek e Boloca al posto di Novakovich e Rohden mentre Grassadonia inserisce Capone e Guth al posto di Galano e dell’acciaccato Drudi. Al 70′ Frosinone ad un passo dal vantaggio con Brighenti che, su cross di Salvi, si inserisce alla perfezione ma il suo colpo di testa si perde a lato di nulla. Con il passare dei minuti i ritmi si abbassano drasticamente e la sfida scivola via senza emozioni. Il Pescara strappa un pari a Frosinone e sale momentaneamente al penultimo posto, sabato prossimo gara casalinga contro il Lecce.

FROSINONE-PESCARA 0-0

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (81′ Ariaudo), Szyminski, Capuano; Salvi, Rohden (64′ Boloca), Maiello, Kastanos (82′ Gori), Zampano (81′ Vitale); Iemmello, Novakovich (64′ Parzyszek). A disposizione: Iacobucci, Vettorel, Curado, L.Vitale, Gori, Boloca, M. Vitale, Carraro, Parzyszek. Allenatore: Nesta

PESCARA (3-5-1-1): Fiorillo; Drudi (68′ Guth), Bocchetti, Scognamiglio; Bellanova, Busellato, Dessena, Tabanelli (74′ Machin), Masciangelo; Galano (67′ Capone), Odgaard (89′ Maistro). A disposizione: Alastra, Guth, Nzita, Basit, Omeonga, Fernandes, Maistro, Valdifiori, Machin, Vokic, Capone. Allenatore: Grassadonia

RETI: //

AMMONIZIONI: Bocchetti, Dessena, Drudi (P), Iemmello, Szyminski (F)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 1′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo

STADIO: Benito Stirpe

Fonte foto: Pescara Calcio