4.8 C
Pescara
20 Aprile 2021
delfinonews.it
L'angolo del tifoso

The day after: così si lotta fino alla fine

Un buon punto, utile alla causa.
Su un campo ostico, contro un avversario blasonato.
E’ vero, l’Ascoli corre, ma il Delfino deve soltanto pensare a superare le due trasferte lombarde con orgoglio e dignità, puntando tutto (ed iniziando a fare calcoli) sulle seguenti battaglie, veri e propri scontri diretti.
Ieri, con un pizzico di malizia e lucidità in più, si poteva addirittura vincere.
Bene però l’atteggiamento, la voglia di non mollare mai.
Bene il posizionamento in campo, la distanza fra i reparti.
L’impressione è che il mister abbia assolutamente in mano la situazione.
Ne è prova la positiva gestione della gara, con annessi cambi e la carta Ceter in corsa.
La sicurezza di Grassadonia, condita dagli evidenti progressi in campo, è il fattore che fa più sperare per il futuro.
Per quanto riguarda i singoli, meritano una particolare menzione Sorensen e Capone.
Semplicemente rigenerati, ora sì, due giocatori utili alla causa.
Perché ora tutti appaiono focalizzati sull’obiettivo, anche chi gioca meno e magari subentra.
Il noi davanti all’io.
Lo spirito del gruppo.
Sarà difficile, una ripida scalata.
Però così, con il Pescara spigliato ed organizzato di ieri, si lotterà fino alla fine.
E’ questo, in fin dei conti, ciò che si augura ogni tifoso biancazzurro.
#AB085PE