17.2 C
Pescara
18 Giugno 2021
delfinonews.it
Settore Giovanile

Primavera 2: Il Pescara batte lo Spezia e torna in vetta!

Il Pescara impone la legge “delfino training center” e supera lo Spezia per 3-0. Tra le mura amiche i biancazzurri fanno 10 vittorie su altrettanti incontri e tornano in vetta nel Girone B con una partita ancora da recuperare. Un successo che certifica la splendida cavalcata dei ragazzi di Iervese che nella prima frazione sbloccano la gara con Blanuta e Belloni, nella ripresa chiudono i giochi grazie a Mercado. Giovedì 20 maggio a Cosenza il Pescara potrà mettere un mattoncino pesante per il mantenimento del primo posto.

La cronaca. 120 secondi e abruzzesi già in vantaggio: Chiarella si fa respingere una conclusione su punizione di D’Aloia, sulla ribattuta si avventa Blanuta che non perdona. La gara è subito viva con entrambe le squadre che non si risparmiano: Sorrentino risponde presente su Giuliani, dall’altra parte Mercado prova dal limite dell’area senza dare troppa potenza al pallone. Alla mezz’ora il 2-0 a zero si concretizza: Mancini crossa dalla sinistra per Belloni, Pucci neutralizza il primo tiro ma non può nulla sulla ribattuta. Il raddoppio galvanizza i padroni di casa che poco dopo avrebbero la chance per il tris ma il palo sputa fuori la conclusione di Mercado.

Nella ripresa i cambi favoriscono il rientro dello Spezia. Scremin apparecchia per Afi che cestina da ottima posizione in virtù di un ottimo intervento di Sorrentino. Poi sono i legni a salvare gli adriatici: al 57′ palo di Gaddini dopo un’azione insistita sulla destra di Giuliani. Due giri di lancette dopo è Afi a divorarsi il 2-1 spaccando la traversa a pochi metri da Sorrentino. Passata la paura, i biancazzurri tornano in attacco: avanzata strepitosa di Mercado che entra in area e va giù nel contatto con Giuliani, sulla palla vagante Chiarella impegna il portiere ospite. Al 73′ il neo entrato Kuqi si gira splendidamente all’interno dell’area di rigore ma si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore ligure. Nessun problema, perché tre giri di lancette dopo il Pescara cala ugualmente il tris: dalla fascia destra assist verticale strepitoso di chiarella che taglia in due la difesa, Mercado di piatto al volo trafigge Pucci. Gli aquilotti di mister Bonacina tentano di rientrare in partita ma Russotto arriva tardi all’appuntamento con il pallone dopo una serpentina velenosa di Afi. Non succede altro, Il Pescara fa sua la sfida e sale a quota 44 punti.

Primavera 2: Pescara – Spezia 3-0 (2-0 pt)

Marcatori: 2′ Blanuta, 31′ Belloni, 76′ Mercado (P)

Pescara: Sorrentino, Staver (58′ Longobardi), Mancini (71′ Pedicone), D’Aloia (63′ Kuqi), Chiacchia, Veroli, Chiarella, Tringali (58′ Dieye), Blanuta (58′ Seck), Mercado, Belloni. A disposizione: Recchia, Thiam, Sakho, De Marzo, Caliò, Stampella.
Allenatore: Pierluigi Iervese

Spezia: Pucci, Andreani (46′ G. Scremin), Giuliani, Chetti (75′ Russotto), Masi, Bertola, Scieuzo (46′ Afi Ayoub), Pietra, Bellucci (46′ Leoncini), Nobile, Gaddini. A disposizione: Dido, Scremin Samuele, Vietina, Gaeta, Mariotti, Sakho, Giorgi, Gabelli.
Allenatore: Valter Bonacina

Ammoniti: Staver (P); Masi (S)

Direzione di gara: Giorgio Vergaro di Bari coadiuvato da Cleopazzo e Matera di Lecce